Bambini e regole: come educarli con fiabe e racconti

bambini e regole

Bambini e regole non vanno sempre d’accordo. Ci sono delle fasi in cui i piccoli fanno molta fatica a rispettare ciò che mamma e papà cercano di imporgli per il loro bene.

È un processo naturale, fa parte della maturazione dell’individuo dire di no. Non stupiamoci troppo se anche il bimbo più tranquillo ad un certo punto non vuole più fare qualcosa.

Cerchiamo invece di capire qual’è l’approccio migliore per insegnare l’obbedienza e il rispetto delle regole, che sottolineamo, non passa per le minacce e punizioni. Un buon lavoro svolto nei primi anni di vita è la base per costruire un rapporto solido per il futuro.

Bambini e regole: perchè le fiabe aiutano a farsi obbedire

Un ottimo strumento per entrare nel mondo dei bambini sono le fiabe e i racconti.

Raccontare una fiaba, anche inventata, abitua il bambino ad ascoltare il genitore e a sdrammatizzare anche il più accentuato dei drammi.

Pensate alla classica situazione che si crea al mattino, quando mamma e papà sono di fretta e il bambino sembra continuare a perdere tempo. Invece di inveire contro il piccolo scaricando su di lui le vostre frustrazioni, inventate una storia attraverso la quale spiegare perchè è importante non fare tardi. Il bambino sarà sicuramente più aperto a collaborare.

Se poi siete convinti di non essere portati a lavorare di fantasia, esistono tantissimi libri, adatti anche ai più piccoli.

Potrete così affrontare i  singoli problemi quotidiani: spannolinamento, bagnetto, mettere in ordine la stanzetta, mangiare, dormire, etc..

Ma perchè le fiabe sono così efficaci nell’insegnamento del rispetto delle regole?

Gli psicoterapeuti ci spiegano che il racconto fornisce alla mamma, il papà e il bambino un luogo immaginario nel quale comunicare.

Il genitore attraverso la fiaba, entra nel mondo fatto di fantasia del bambino. Non dimenticate che per i piccoli, il mondo dei grandi è grigio e noioso, loro vivono di magia.

Bambini e regole: perseverate e non arrendetevi

Ci sono regole sulle quale non dovete transigere, specie se riguardano la sicurezza del bambino. Per il resto, l’ultimo consiglio, è di avere pazienza. L’obbedienza non arriva sempre subito.

Le prime volte per il bambino potrebbe essere difficile seguire la storia. Come per qualsiasi altra abitudine è solo attraverso la perseveranza che il piccolo potrà imparare con il tempo ad apprezzarlo.

Tags from the story
, ,
Written By
More from Enza Ansalone

Ricostituenti naturali per bambini: dalla sana alimentazione ai prodotti delle amiche api

I ricostituenti naturali per bambini possono essere un’ottima soluzione per...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *