Estratti di frutta: quali vantaggi per la salute dei nostri bambini

estratti di frutta

I nutrizionisti consigliano, per una corretta alimentazione, che garantisca un adeguato apporto di vitamine e sali minerali, di consumare giornalmente almeno 5 porzioni di frutta e verdura, possibilmente fresche e a crudo, poiché con la cottura si rischia di uccidere gli enzimi contenuti negli alimenti facendo sì che gran parte delle sostanze nutritive vadano perse.

Tutte le mamme però sanno che, molto spesso, far in modo che i bimbi assumano frutta e verdura, anche solo una volta al giorno, è un’impresa titanica, eppure tutte siamo consapevoli del fatto che consumare le giuste quantità di questi alimenti è fondamentale per il loro benessere psicofisico e per la loro crescita. Come fare allora? Se avete già tentato tutte le ricette possibili ed immaginabili, cotte o crude, ma un bel piatto di frutta o verdura proprio non va giù, in alcun modo il nostro consiglio è di provare con gli estratti di frutta.

In genere a tutti i bimbi piacciono i succhi di frutta, dolci, freschi e gustosi; berli è facile e veloce, ma attenzione perché quelli confezionati sono ricchi di zuccheri, conservanti, coloranti e stabilizzanti e sono tutt’altro che salutari, peraltro se si comincia a consumarne parecchi e si scelgono quelli Bio o realizzati con maggiori percentuali di frutta il loro costo, a lungo andare, potrebbe incidere non poco sul vostro budget quotidiano destinato alle spese alimentari, senza contare che potrebbe anche causare l’insorgenza di intolleranze o allergie.

Come preparare gli estratti di frutta?

Forse non tutti sanno che è possibile realizzare da soli degli ottimi succhi a casa propria, senza zuccheri aggiunti, in maniera semplice e veloce, scegliendo di volta in volta gli ingredienti desiderati, contenendo così le spese e soprattutto ottenendo delle bevande davvero salutari e molto più buone e gustose di quelle confezionate che si trovano al supermercato. Perché tutto questo sia possibile vi basterà acquistare un estrattore ed il gioco é fatto! Certo il costo di questi elettrodomestici non è dei più contenuti, sebbene rispetto a qualche anno fa si sia molto ridimensionato; in ogni caso se lo utilizzerete con costanza presto ammortizzerete l’investimento iniziale e soprattutto ne guadagnerete in salute!

Vediamo dunque brevemente di capire cos’è un estrattore, come funziona e quali sono i benefici e le caratteristiche dei succhi da esso prodotti.

Estratti di frutta per bambiniGli estrattori di succo, anche chiamati slowjuicer, consentono non solo di estrarre a freddo il cosiddetto “succo vivo” da frutta, verdura, erbe e germogli, ma anche di preparare infusi, latte di riso, di soia, di mandorle e molto altro ancora. A differenza di quando accade con i frullatori e le centrifughe, questi elettrodomestici non si servono di lame che triturano gli alimenti, ma li spremono a bassa velocità e senza che vi sia alcuna generazione di calore durante tutto il processo, grazie alla presenza di una clochea (ovvero di una vite senza fine) che pressa lentamente gli alimenti, preservando così inalterate tutte le proprietà nutritive degli alimenti. Questo essenzialmente è il motivo per cui si sente parlare di succhi estratti a freddo: tutti gli estrattori lavorano a freddo, è ciò che li distingue dalle centrifughe!

Bere un estratto non solo rappresenta un’ottima alternativa per quanti non amano consumare frutta e verdura fresche, ma a differenza di quanto avviene quando questi alimenti vengono ingeriti allo stato solido ,vengono digeriti molto più velocemente, in soli 10-15 minuti, contro le 3-5 ore normalmente necessarie e si riesce ad assimilare ben il 65% dei nutrienti in essi contenuti (percentuale che quando si mangiano si riduce drasticamente al 17%).

Si tratta di veri e propri rigeneratori del corpo umano, che a seconda degli ingredienti utilizzati possono agire in vari modi sul nostro fisico, ad esempio: riattivando l’intestino pigro, rinvigorendo le cellule, ridando tono e lucentezza alla pelle, proteggendo gli organi, donando energia e mettendoci al riparo dai più comuni sintomi influenzali quali febbre, mal di gola, raffreddore, ecc…

In pratica i succhi estratti arrivano direttamente nello stomaco sotto forma di acqua viva vitaminizzata, sono energia pura per il nostro organismo, poiché contengono tutte le vitamine, i sali minerali, gli amminoacidi e gli enzimi che ci sono necessari. Senza contare che il loro bassissimo contenuto calorico ed il fatto che siano praticamente privi di fibre, li rende indicati per tutti, anche per quanti dovrebbero seguire un regime dietetico.

Se vi state chiedendo se ci siamo controindicazioni di qualche tipo al consumo di estratti di frutta, state tranquilli perché non ce n’è alcuna: per i vostri bimbi (ma anche per voi!) saranno un vero toccasana!

More from Sara R. - Casinamia.com

Estratti di frutta: quali vantaggi per la salute dei nostri bambini

I nutrizionisti consigliano, per una corretta alimentazione, che garantisca un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *